Piante per esterniPiantePiante in fioreBegonia

Begonia una delle piante più belle da coltivare in vaso o in terra da innaffiare quando il terriccio è asciutto e da tenere al riparo dal vento e sole diretto.

Descrizione

Begonia

una delle piante più belle che si possano coltivare in vaso o in terra. Da innaffiare ogni volta che il terriccio è asciutto e da concimare con moderazione, ricordati di posizionare la tua pianta al riparo dal vento e dal sole diretto.

Tuberose, fascicolate e a radice rizomatosa: le begonie possono essere classificate in tre grandi gruppi. Le begonie tuberose sono formate da tuberi accompagnati da fusti e fiori particolarmente colorati.Queste begonie non vanno coltivate in giardino, bensì in vaso e in appartamento. Al contrario, le begonie fascicolate si adattano perfettamente a stare all’esterno e fioriscono da primavera a estate. Le begonie a radice rizomatosa infine sono arbusti sempreverdi che possono essere coltivati in casa, ma che non presentano fiori particolarmente vivaci.

La coltivazione delle begonie
Le begonie possono competere senza problemi con lo splendore delle rose e delle camelie tanto sono belle una volta fiorite. Di norma possono essere coltivate sia in giardino che in vaso sul terrazzo di casa, mettendo a dimora i bulbi tra aprile e maggio. Se i bulbi sono interrati per la coltivazione in vaso devono essere posti ad una profondità di almeno 5 centimetri con argilla espansa, terra e torba, mentre per la coltivazione in giardino è sufficiente una profondità di 3 centimetri.

Posizione e innaffiatura
Le innaffiature sono necessarie ogni volta che il terriccio è asciutto, ma attenzione ai ristagni di acqua perché la begonia ne soffre parecchio. Ricordati poi che sia i bulbi che le piantine devono essere messi in zone protette dal vento e poco soleggiate. La begonia è una pianta che teme il gelo, pertanto durante la stagione più fredda deve essere opportunamente riparata.

Concimazione

La regola è: concime con moderazione ed esclusivamente in primavera e in estate. La begonia ha bisogno di un concime dove siano presenti microelementi essenziali come zinco, rame, ferro, manganese, molibdeno e boro, che vanno ricercati nella composizione riportata sulla confezione. Assicurati soprattutto che nel concime il livello di potassio (P) sia più elevato rispetto a quello dell’azoto (N) e del fosforo (K).

Funghi e parassiti
Il fungo che più comunemente attacca le begonie è la muffa grigia, mentre una conseguenza delle innaffiature troppo frequenti è il marciume nero delle radici. Per prevenire muffe e funghi accertati che circoli sempre molta aria tra fiori e foglie e che il terriccio abbia un tasso di umidità giusto.

La begonia teme poi gli afidi, meglio conosciuti come pidocchi delle piante. Gli afidi si vedono facilmente e oltretutto causano la rapida seccatura di foglie e fiori perché si nutrono della linfa della pianta. Al contrario dei pidocchi, gli acari non si vedono così facilmente ad occhio nudo, ma puoi accorgerti della loro presenza se vedi delle macchie scure che tendono ad allargarsi sulle foglie.

In estate, la begonia può essere attaccata dai parassiti che prendono di mira le foglioline appena spuntate e i fiori appena sbocciati, mentre in tarda primavera, tra maggio e giugno, si possono sviluppare i tripidi: in questo caso la pianta si deforma fino a diventare tutta storta.

(fonte ohga)

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Begonia”

Contattaci

+39 081 545 3535
info@meraflor.it
Via Pietravalle, 85, 80131 Napoli NA

Info

Bilogic agenzia di comunicazione

Meraflor©2020. Tutti i diritti Riservati | Bilogic visual & web communication