Piante per esterniArbustiPianteRampicantiSolanum jasminoides

Pianta dal fusto semilegnoso, che può essere rampicante ma anche prostrato, che può raggiungere altezze di alcuni metri. La forma tipica delle sue foglie è lanceolata o ovale.
Fiorisce nel periodo compreso fra aprile e settembre inoltrato o ottobre.
I colori dei suoi fiori, riuniti nei caratteristici “mazzetti”, sono bianco-rosa o bianco-celesti. C’è però una varietà che dà fiori bianchi. Si chiama varietà Album.
Per dar vita ad una coltura razionale si può suggerire di legare i suoi rami a una griglia di plastica fissata su una parete.

Descrizione

Solanum jasminoides

L’arbusto sempreverde conosciuto col nome di Solanum jasminoides ha natali sudamericani.
L’etimologia risale però a tempi antichi, agli antichi romani, che conoscevano il Solanum nigrum (o erba morella) come pianta infestante.
Trattasi di una pianta dal fusto semilegnoso, che può essere rampicante ma anche prostrato, che può raggiungere altezze di alcuni metri. La forma tipica delle sue foglie è lanceolata o ovale.
Fiorisce nel periodo compreso fra aprile e settembre inoltrato o ottobre.
I colori dei suoi fiori, riuniti nei caratteristici “mazzetti”, sono bianco-rosa o bianco-celesti. C’è però una varietà che dà fiori bianchi. Si chiama varietà Album.
Per dar vita ad una coltura razionale si può suggerire di legare i suoi rami a una griglia di plastica fissata su una parete.

Al momento le specie conosciute risultano essere 1.400, e possono essere di tipo annuale o perenne.
E’ importante chiarire subito che alcune di tali specie sono molto pericolose per l’uomo, in quanto velenose. Contengono infatti alcaloidi.
Le altre invece generano buoni frutti o tuberi che possono essere mangiati. La pianta rappresenta anche cibo prelibato per i Lepidotteri.
I fiori che genera hanno 5 sepali e 5 petali, mentre il calice ha una forma campanulata.
L’ovario è molto fertile, nel senso che riesce a contenere numerose uova. Anche gli stami sono 5.
I frutti di questa pianta si presentano come bacche succose. Le specie selvatiche danno frutti di dimensioni molto più piccole.
L’arbusto ha caratteristiche foglie lucide portate da rami sottili, flessibili.
Può raggiungere una lunghezza notevole, fino a 6 metri. Si tratta di una specie che è meno rustica di altre.
Genera fiori “stellati” con colorazioni azzurro-porpora. Tali fiori sono prodotti nel periodo compreso tra aprile e ottobre.

Contattaci

+39 081 545 3535
info@meraflor.it
Via Pietravalle, 85, 80131 Napoli NA

Info

Bilogic agenzia di comunicazione

Meraflor©2020. Tutti i diritti Riservati | Bilogic visual & web communication