PiantePiante per InterniVanda

Queste tipologia di Orchidee hanno uno sviluppo verticale, il loro fusto monopodiale è unico e si sviluppa solo in altezza e all’apice si aprono i bellissimi fiori. Per epifite si intende che alcune specie vivono aggrappate al tronco di altre piante, utilizzato come sostegno, mentre con il termine litofite si fa riferimento alle rocce utilizzate come supporto.

Nel nostro vivaio tutte le coloratissime orchidee vanda per la tua casa

Descrizione

Vanda
Al genere appartengono circa 80 specie di Orchidee, che si presentano ai nostri occhi come coloratissimi personaggi di un mondo fantastico. In questo caso, la fantasia è costretta a lasciare spazio alla realtà: le Orchidee Vanda esistono davvero e insieme scopriremo come prendersi cura di queste straordinarie piante.
Queste Orchidee hanno uno sviluppo verticale, il loro fusto monopodiale è unico e si sviluppa solo in altezza e all’apice si aprono i bellissimi fiori. Per epifite si intende che alcune specie vivono aggrappate al tronco di altre piante, utilizzato come sostegno, mentre con il termine litofite si fa riferimento alle rocce utilizzate come supporto.

Fioritura delle Orchidee Vanda

Può avvenire durante tutto l’anno (soprattutto in luoghi dove il clima è particolarmente mite), anche se le stagioni più calde e luminose sono il punto di riferimento per poter ammirare gli splendidi fiori. Le infiorescenze si trovano su di un alto stelo e il numero dei fiori può variare a seconda delle specie. Fiori più piccoli e numerosi e fiori di grandi dimensioni, tutti accomunati dalla medesima caratteristica: l’ineguagliabile bellezza. I colori sono molto delicati, rendendo la pianta perfetta per dare un tocco di stile agli ambienti domestici. Durante la fase della fioritura è necessario avere qualche accortezza in più per la cura delle Vanda. Molte specie hanno bisogno di acqua in abbondanza e di tanta luce.

Coltivazione in vaso
Le Vanda possono essere coltivate tranquillamente in vaso. Non è necessario un contenitore di grandi dimensioni, ma quello che maggiormente conta è la tipologia di terriccio da utilizzare, che deve essere particolarmente morbido e poco compresso. Le radici hanno letteralmente bisogno di respirare. Il modo migliore per coltivare le Vanda è in cestini di legno sospesi, con poco terriccio e posizionati in luoghi strategici ove sfruttare al meglio i benefici della luce del sole.

Temperatura
La maggior parte delle specie ama le alte temperature. Le Vanda sopportano bene le temperature alte, anche superiori ai 30°C, mentre hanno problemi quando le stesse scendono al di sotto dei 16°C. Le più resistenti e forti riescono a tollerare anche temperature leggermente più basse, ma per un periodo molto breve. La nostra domanda è questa: perché rischiare?
Quando la colonnina di mercurio si ferma sui numeri più alti occorre garantire alle orchidee Vanda un alto livello di umidità. Costanti irrigazioni e regolari fertilizzazioni renderanno la pianta bella e vigorosa.

Luce
Qual è la corretta esposizione per le Vanda? Non possiamo dare un’unica risposta, poiché dipende dalla specie scelta e dal gruppo di appartenenza. Infatti, le piante con foglie cilindriche richiedono tantissima luce ed è difficilissimo ammirare una copiosa fioritura quando coltivate sotto artificiale luce.
Le Vanda con foglie nastriformi sono le più comuni e le più facili da coltivare: basta posizionarle in un luogo dove riescono ad assorbire la luce solare delle prime ore del mattino e riposare con l’ombra pomeridiana (soprattutto nei mesi estivi).

Terriccio
Il substrato ideale è poroso, ben areato e in grado di trattenere l’umidità. Un terriccio troppo compatto potrebbe soffocare le radici delle Vanda, le quali amano sentirsi libere.

Innaffiature
Le innaffiature sono di fondamentale importanza per le Vanda, poiché per le loro caratteristiche di piante con portamento monopodiale e perché prive di bulbi non possono trattenere l’acqua per molto tempo. Ecco perché le irrigazioni devono essere regolari.

Nei periodi più caldi, quando l’orchidea si trova nella fase vegetativa, occorre innaffiare la pianta ogni giorno. Inoltre, diverse nebulizzazioni di acqua possono solo far bene alla pianta.

Concimazioni
La concimazione delle Orchidee Vanda deve essere regolare, proprio come le innaffiature, per assicurare alla pianta il nutrimento necessario. Durante la fase di crescita vegetativa (primavera e estate) le fertilizzazioni devono essere fatte ogni settimana, utilizzando un fertilizzante bilanciato nelle prime settimane (20-20-20) e un concime con ridotto contenuto di azoto nelle ultime settimane.

Durante il riposo vegetativo procedere alla concimazione ogni 15 giorni circa con fertilizzanti a bassa concentrazione di azoto.

(fonte edendeifiori)

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Vanda”

Contattaci

+39 081 545 3535
info@meraflor.it
Via Pietravalle, 85, 80131 Napoli NA

Info

Bilogic agenzia di comunicazione

Meraflor©2020. Tutti i diritti Riservati | Bilogic visual & web communication